Home » Economia »

Nuovo regime dei minimi a partire dal 2012 – Opportunità per i giovani

 

Con la manovra correttiva fatta in estate viene previsto a partire dal 2012 il nuovo regime dei minimi. Il regime dei minimi può essere usufruito per 5 anni. Trascorso il periodo massimo di 5 anni di permanenza nel regime dei minimi, si deve abbandonare il regime per passare ad un regime contabile semplificato, quindi dovremo applicare l’IVA e si viene assoggettati alle imposte ordinarie.  Il limite dei cinque anni non si applica se il contribuente non ha compiuto i 35 anni, in tal caso si potrà usufruire del regime fino al compimento del 35esimo compleanno. Il contribuente nel periodo del regime dei minimi non deve superare i 30 mila euro di ricavi in un esercizio, se dovesse superarli perderebbe il regime speciale. Si può acquistare fino ai 15 mila euro di beni strumentali e . Il soggetto può beneficiare dell’aliquota dell’imposta sostitutiva fissata al 5% annuo, sostituendo quindi Irpef, Irap, addizionali regionali e dunque sostituendo quello attuale del 20% previsto nel regime dei minimi. Per i giovani pertanto è una grande opportunità, per chi magari volesse entrare nel mondo imprenditoriale. I benefici sono molti e l’aliquota fissata al 5% è un opportunità da non perdere.

 
 
 

0 Commenti

You can be the first one to leave a comment.

 
 

Lascia un commento