Home » Economia »

Monti “convince” la Merkel – La situazione dei mercati finanziari

 

Dopo ieri, anche oggi Piazza Affari chiude in territorio positivo, ma in Europa, insieme alla borsa del Belgio, è l’unica eccezione. Il Ftse Mib chiude in rialzo di 0,25% a quota 14.882,44 trainata anche quest’oggi dal settore creditizio: Unicredit chiude a quota 2,56€ in rialzo di oltre 5,50 punti, insieme a Monte dei Paschi in rialzo di oltre 8 punti percentuali seguita da Banca popolare di Milano: +9,37%. Il settore energetico vede Eni chiudere in ribasso di 1,5 punti percentuali ed Enel -1,6%. Malissimo Atlantia, Fiat e Pirelli che chiude in ribasso di oltre 5,5 punti percentuali. Seduta piatta anche per le borse europee: Parigi -0,19%, Francoforte -0,17%, Londra -0,45% e Madrid -0,54%. Lo spread btp-bund a 10 anni si attesta a 515,1942, in leggero calo. Il vertice tra Monti-Merkel sembra esser andato a buon fine per i Paesi Europei, fuorché per la Germania. Infatti il nostro Professor Monti ha gestito la situazione con molta Leadership, rilanciando più volte sul tema Salva-Stati e crescita economica. La Merkel, molto titubante e nervosa sembra cedere alle pressioni europee, manifestando l’intenzione della Germania ad immettere più capitale sul Efsf (questo farà infuriare i cittadini tedeschi). Comunque il tutto sarà rimandato al 20 Gennaio con il Summit tra Francia-Italia-Germania a Roma.

 
 
 

0 Commenti

You can be the first one to leave a comment.

 
 

Lascia un commento