Home » Economia »

La crisi economica porta maggior disoccupazione

 

Anche per la disoccupazione avevamo già illustrato in diversi articoli fa che la situazione occupazione sarebbe stata molto difficile per il 2012, infatti oggi è arrivato un bollettino di Confindustria che afferma che la disoccupazione arriverà al 9 punti percentuali nel 2012.  Secondo Confindustria, emergeranno fenomeni di sovraoccupazione nelle imprese che farà salire le richieste della cassa integrazione. Ma come mai le imprese licenziano in tempi di crisi? Le imprese licenziano in tempo di crisi o chiedono la CIG per la diminuzione di lavoro o “l’impressione”/”timore” di una diminuzione. A volte per le imprese per “timore” della crisi economica anche se può essere solo una cosa psicologica cercano di non assumere e di far aumentare il carico di lavoro (se c’è né bisogno) ai dipendenti già assunti nell’impresa. Questo fenomeno di non assunzione e nello stesso tempo dell’aumento del carico di lavoro crea quindi un blocco per quanto riguarda le assunzioni, facendo inevitabilmente innalzare il tasso di disoccupazione globale. Attenzione però, molte imprese in tempo di crisi, sono davvero in una situazione difficili, quindi il licenziamento fa abbassare il costo di lavoro.

 
La crisi economica porta maggior disoccupazione

Tags

Related Posts

  • No Related Posts
 
 

0 Commenti

You can be the first one to leave a comment.

 
 

Lascia un commento