Home » Economia »

Il problema dei ritardi nei pagamenti…

 

…delle PA verso le imprese è un argomento molto sottotono, ma di fondamentale importanza.  Di fronte ad una situazione non certo ottimale, dove la crisi finanziaria ha fatto chiudere milioni d’imprese e ha fatto perdere milioni di posti di lavoro, non possiamo far permettere questi pagamenti verso le imprese con ritardi che superano in molti casi i 12 mesi.Le imprese che operano per il settore pubblico devono ricevere il pagamento del corrispettivo entro 30 giorni come l’Unione Europea chiede.  E invece, approfondendo l’argomento in giro per l’Italia, non sembrerebbe proprio così. Infatti molte imprese aspettano i propri pagamenti da mesi.

Ma gli effetti concreti che può portare questo ritardo può essere devastante. Le imprese italiane già in crisi per la propria situazione creditizia, se ricevono, dei ritardi anche dalle PA, c’è un rischio concreto che l’impresa, se non è robusta di dover chiudere. E se chiudono le imprese….

Il Tesoro ha sempre contestato le lamentele di alcune organizzazioni imprenditoriali, secondo cui l’ammontare dei crediti vantati dalle imprese verso lo Stato si aggira intorno ai 60-70 miliardi. La Banca d’Italia, tuttavia, nella relazione annuale del 2010 le ha implicitamente confermate

 
 
 

0 Commenti

You can be the first one to leave a comment.

 
 

Lascia un commento