Home » Economia »

Draghi “declassa” le agenzie di Rating, ma aggiunge: “significativi rischi per l’economia europea”

 

Secondo il presidente della Bce, Mario Draghi, dai mercati si vedono segnali incoraggianti con ottimi benefici. Draghi, in un intervento ad Abu Dhabi con le banche centrali e le agenzie monetarie del Consiglio di Cooperazione del Golfo ha dichiarato come la Bce fissando a dicembre il tasso a l’1% abbia evitato una crisi di liquidità per l’Eurozona, aggiungendo come le banche europee, adesso siano più facilitate all’accesso alla liquidità. Il denaro derivante dal prestito triennale di oltre 500 miliardi concesso della Bce sta ora arrivando a sostegno dell’economia. Il numero uno dell’European Central Bank vede comunque dei significativi rischi per l’economia europea: le misure sull’euro, faranno in modo che la moneta unica esca dal 2012 in una condizione migliore di quella attuale. Infine Mario Draghi ha “declassato” il lavoro svolto nelle ultime settimane dalle agenzie di rating, in particolare Standard & Poor’s.

 
 
 

0 Commenti

You can be the first one to leave a comment.

 
 

Lascia un commento