Home » Economia »

Downgrade Italia a “junk” nel fine settimana?

 

Si mette ancora una volta male per l’Italia. Nelle sale trading italiane rimbomba sempre di più la notizia di un declassamento dell’Italia di 1 o addirittura 2 “classi”, che significherebbe per l’Italia portare il rating a junk, ossia spazzatura, il che significherebbe perdere il 90% degli investitori esteri, con conseguenze disastrose per l’Italia. Ancora una volta il motivo è politico, ma questa volta ci porterebbe al massacro, alla devastazione del Paese, come un dirigente di Mediobanca solo 3 mesi fa prevedeva. L’economia reale non mostra segni cosi eclatanti di ripresa, siamo in recessione e lo saremo ancora per molto a differenza dei tanti esperti che danno la ripresa già per l’ultimo trimestre 2013.

 
 
 

0 Commenti

You can be the first one to leave a comment.

 
 

Lascia un commento